Chi Siamo

Come nasce la UIL

Il 5 marzo 1950, a Roma, 253 delegati provenienti da tutta Italia parteciparono al convegno costitutivo della Uil, l’Unione Italiana del Lavoro, l’organizzazione sindacale che, dopo le scissioni dalla Cgil, dava rappresentanza ai lavoratori di idee laiche, democratiche e socialiste e che poteva rivendicare l’eredità riformista di Bruno Buozzi, leader sindacale ucciso dai nazisti nel 1944. Tra i principali protagonisti di quel giorno si segnalano Italo Viglianesi, Enzo Dalla Chiesa e Renato Bulleri del Psu, Raffaele Vanni e Amedeo Sommovigo del Pri, ma furono presenti anche sindacalisti del PSI e numerosi indipendenti. Al convegno parteciparono personaggi autorevoli come il comandante partigiano ed ex Presidente del Consiglio Ferruccio Parri.

Nella dichiarazione programmatica approvata erano indicati i cinque punti che caratterizzarono e qualificarono l’azione della Uil sin dai suoi primi anni. Venne rivendicata l’indipendenza dai partiti, dai governi e dalle confessioni e venne valorizzata l’autonomia delle federazioni di categoria; la Uil si impegnò ad adottare un metodo democratico e si dichiarò favorevole alla ricerca dell’unità d’azione con le altre due organizzazioni confederali ed all’intervento su tutti i problemi di politica sociale ed economica

ORGANIGRAMMA

Carlo Barbieri 

Segretario Generale

  • Rappresentanza  generale e legale della CST
  • Politiche Sindacali Rapporti con altre OO.SS. e strutture UIL Regionali e Nazionali. Rapporti Istituzionali e Associazioni Imprenditoriali.
  • Rapporti con forze politiche e sociali del territorio Politiche di Bilancio Rapporti con Categorie Pubblico Impiego
  • Comunicazione
  • Politiche e rapporti con gli Enti Pubblici
  • Politiche e attività organizzative generali e di sviluppo del tesseramento
  • Rapporti con Artigiani e Piccola Impresa
  • Politiche dei Trasporti e infrastrutture

Giovanni Tredici

Segretario

  • Responsabile Piani di zona
  • Responsabile Politiche Sociali e degli Anziani
  • Rapporti con l’INPS

Tonino Adamo

Tesoriere

  • Servizio Tesoreria
  • Garante compatibilità economiche
  • Politiche di Bilancio (con il Segretario Generale).

 

ULTIME NEWS

Bombardieri: sullo smartworking bisogna contrattare

Bombardieri: sullo smartworking bisogna contrattare

«Bisogna ridisegnare il futuro, vorremmo capire che idea di Paese sarà messa in campo. Le politiche sociali avranno più rilevanza? La sicurezza sul lavoro è un tema che riguarderà tutti?”. È quanto ha dichiarato il nuovo leader della Uil, PierPaolo Bombardieri,...

Rimodulazione dell’Iva in modo differenziato

Rimodulazione dell’Iva in modo differenziato

La rimodulazione dell’Iva è sicuramente uno dei punti da affrontare nella più generale riforma fiscale. La UIL già in occasione dell’ultima legge di Bilancio che sterilizzò le clausole di salvaguardia aveva posto questa esigenza. Bisogna agire in modo mirato...